Navigation

Usa: attrice Lindsey Lohan condannata a 4 mesi per furto

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 maggio 2011 - 22:11
(Keystone-ATS)

L'attrice Lindsay Lohan è stata condannata oggi a Los Angeles a 120 giorni di reclusione, da scontare agli arresti domiciliari, per il furto di una collana d'oro da una gioielleria. Dovrà anche scontare 480 ore di lavori ai servizi sociali.

L'attrice, che non era in aula, ha risposto all'accusa con una dichiarazione di "no contest", che per la legge della California equivale ad una proclamazione di colpevolezza. Finora la Lohan si era proclamata innocente.

La giudice Stephanie Sautner ha spiegato che il furto della collana in gennaio rappresenta una violazione della libertà condizionale, sotto la quale Lohan era per guida in stato di ebbrezza e possesso di cocaina. L'attrice comincerà a scontare la condanna il 16 giugno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.