Navigation

Usa: Corte suprema divisa su "Obamacare"

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 marzo 2012 - 19:49
(Keystone-ATS)

I giudici della Corte suprema americana sarebbero profondamente divisi al loro interno sulla riforma sanitaria del presidente Barack Obama. È quanto emerge dopo la seconda giornata di esame della legge. Un'udienza durata due ore e che alcune fonti definiscono a tratti drammatica.

Lo scontro è - come previsto - sulla norma più controversa della riforma, quella che rende obbligatoria l'assicurazione medica per tutti gli americani, pena sanzioni.

Una norma che per Anthony Kennedy, uno dei giudici conservatori della Corte, sembra inaccettabile: "costringere gli americani ad acquistare l'assicurazione sanitaria - ha detto - aprirebbe la porta ad altre richieste intrusive da parte del governo federale, come costringere la gente ad acquistare cellulari o diventare soci di una palestra".

I nove "saggi" della Corte che dovranno emettere una sentenza entro la fine di giugno sono cinque di nomina repubblicana e quattro di nomina democratica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?