Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - I tempi potrebbero essere maturi per avere in tavola il primo animale geneticamente modificato. Lo afferma il New York Times, secondo cui la Food and Drugs Administration potrebbe approvare in tempi brevi l'introduzione in commercio di un salmone Ogm che cresce al doppio della velocita' degli altri e puo' diventare molto piu' grande di quelli normali.
Il salmone transgenico, riferisce il quotidiano, e' un salmone Atlantico che ha al suo interno un gene di un 'parente' stretto, il salmone Chinhook, e uno di un merluzzo. La modifica del Dna fa si' che il pesce produca l'ormone della crescita anche d'inverno, e quindi raggiunga il peso adatto per la vendita in 18 mesi anziche' tre anni.
Secondo quanto riporta il quotidiano l'azienda che l'ha sviluppato, la AquaBounty technologies, ha consegnato tutto il materiale per l'approvazione, comprese le prove della non pericolosita' della specie per l'ambiente, e l'iter dovrebbe partire al massimo entro l'autunno.

SDA-ATS