Navigation

Usa: tempesta neve costa Est, 3 morti e milioni al buio

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 ottobre 2011 - 21:18
(Keystone-ATS)

La neve è arrivata fuori stagione a New York lasciando al buio 3,2 milioni di persone sulla Costa Est degli Stati Uniti. Passata la tempesta, ora si fa la conta dei danni: i morti a causa del maltempo sono almeno 3 e l'elettricità, in alcune aree, non tornerà per giorni.

A New York, dove mai nella storia si era avuta una precipitazione così abbondante in ottobre, la caduta di 600 alberi ha creato problemi alla circolazione e ferito alcune persone. Disagi nei trasporti: molti treni sono stati sospesi e ore di ritardi si sono registrate nei principali aeroporti.

L'ondata di maltempo non ha risparmiato gli "indignati" di Wall Street: Zuccotti Park è apparsa come una distesa di tende, ma i presenti non intendono arrendersi. Le coperte termiche e i sacchi a pelo distribuiti dai volontari sono andati a ruba a causa delle basse temperature e dell'impossibilità di riscaldarsi con stufe alimentate da generatori: il sindaco di New York, Michael Bloomberg, ha infatti ordinato la rimozione dei generatori per motivi di sicurezza.

Ma a preoccupare i manifestanti non è il freddo, ma i tentativi di aggressione nell'area a scapito delle donne. In nottata un uomo è entrato nella tenda di una delle dimostranti provando a violentarla, ma è stato cacciato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?