Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'iniezione letale ha messo fine alla vita di Michael Wayne Hall, 31 anni, il primo condannato a morte a essere ucciso nel Texas nel 2011. Lo rende noto il ministero della giustizia texano.

L'esecuzione di Hall, avvenuta nel carcere di Huntsville, è avvenuta dopo che la Corte suprema degli Stati Uniti ha respinto la richiesta di sospensione della sentenza.

Hall è stato condannato a morte per il rapimento e l'uccisione nel 1998 di una ragazza con problemi mentali, Amy Robinson, che aveva 19 anni. Alla ragazza Hall e il suo complice, Robert Neville, offrirono un passaggio in automobile, la rapirono e, condottala in un luogo sperduto, la legarono e praticarono su di lei il tiro al bersaglio con una carabina, lasciandola agonizzante a morire. Il giorno dopo tornarono sul logo del delitto e infierirono sul cadavere.

Prima di morire, scrive il quotidiano online Dallas News, Hall ha chiesto scusa per quel delitto. Il complice Neville fu messo a morte nel febbraio del 2006.

Il Texas, stato ultraconservatore, è tuttora il campione della pena di morte, con 24 esecuzioni nel 2010, oltre la metà delle 45 esecuzioni avvenute in tutti gli Usa lo scorso anno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS