Navigation

Vallese: il lupo ha sbranato 80 pecore da inizio luglio

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 settembre 2011 - 14:30
(Keystone-ATS)

Il lupo ha ucciso 80 pecore in Vallese dagli inizi di luglio a fine agosto: lo ha rivelato oggi il responsabile del servizio cantonale della caccia, Peter Scheibler. Quasi tutte erano al pascolo nell'Alto Vallese, ma le valli di Goms, Binntal e Lötschental risultano le più colpite.

Le due ultime vittime sono state rinvenute giovedì scorso sull'alpe di Glishorn, sopra Briga, ha precisato Scheibler, confermando la notizia data oggi da "Le Matin". Le analisi del DNA sono ancora in corso, "ma le morsicature sono tipiche del lupo". In base alle sue stime, il Vallese conta attualmente almeno tre lupi.

Negli ultimi due anni sono stati reperiti in Svizzera dieci lupi, di cui tre femmine, ha indicato lo scorso luglio l'Ufficio federale dell'ambiente. Secondo quest'ultimo, la migliore prevenzione consiste nel proteggere le greggi, in particolare con l'ausilio di cani.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?