Navigation

Wto: Usa presentano reclamo contro Cina su aiuti eolico

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 dicembre 2010 - 20:33
(Keystone-ATS)

NEW YORK - Gli Stati Uniti presenteranno alla Wto un reclamo contro gli aiuti concessi dalla Cina ai produttori di energia eolica. La decisione segue una petizione presentata alle autorità statunitensi dal sindacato United Steelworkers.
Gli Stati Uniti puntano in particolare il dito sul "Fondo speciale per l'industria dell'energia eolica. Nel quadro di questo programma sembra che la Cina conceda aiuti che sono vietati dai regolamenti della Wto in quanto l'ammontare versato sembra essere la condizione affinchè le industrie cinesi utilizzino componenti fabbricati in Cina invece che all'estero", precisa un comunicato del Dipartimento del Commercio americano.
Gli Stati Uniti ritengono che l'ammontare medio degli aiuti sia di 6,7-22,5 milioni di dollari per impresa e che il totale superi "le centinaia di milioni di dollari". "Le sovvenzioni rappresentano di fatto una barriera alle esportazioni americane verso la Cina", osservano gli Stati Uniti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?