Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Frenata nel 2010 per Zurich Financial Services: il gruppo assicurativo ha realizzato un utile netto di 3,4 miliardi di dollari (3,3 miliardi di franchi) e un risultato operativo di 4,9 miliardi di dollari, registrando in entrambi i casi una flessione del 13% su base annua. In calo anche il giro d'affari, sceso del 3% a 67,7 miliardi.

Mentre la redditività del settore vita è rimasta costante, l'utile operativo nel comparto danni si è contratto di quasi un quarto a 2,7 miliardi. Un'evoluzione che la società in un comunicato odierno spiega con il numero superiore alla media di sinistri dovuti a terremoti e inondazioni, a cominciare dalle catastrofi avvenute in Cile e in Australia.

Anche sul fronte dei ricavi (-3% a circa 33 miliardi di dollari) il settore danni risulta in perdita di velocità. La combined ratio, vale a dire il rapporto fra i premi incassati, da una parte, e rimborsi e costi dall'altra è passato da 96,8 a 97,9%. Nel settore vita i premi incassati sono invece aumentati del 6% a 27,6 miliardi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS