Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Scolari impegnati per i diritti umani: più di 3000 allievi delle elementari di tutta la Svizzera hanno decorato un centinaio di ombrelli con gli articoli della Convenzione dei diritti umani dell'ONU. I lavori sono esposti al Museo nazionale di Zurigo.
L'esposizione, intitolata "Un regalo dei giovani svizzeri: 100 ombrelli per i diritti umani", è stata realizzata a partire da un concorso. Agli allievi delle classi fra il quarto e il sesto anno della scuola dell'obbligo è stato chiesto di decorare gli ombrelli, scegliendo come argomento tre dei 30 articoli della Convenzione dei diritti umani.
Madrina del progetto è la consigliera federale Micheline Calmy-Rey, che oggi nel corso della vernice ha premiato le quattro classi più meritevoli: si tratta della quinta classe delle elementari di Lugano-Molino Nuovo, della quarta di Arch (BE), della quinta di Gossau (SG) e della sesta classe delle scuole di Cossonay-Penthalaz (VD).
Il progetto è sostenuto dai dipartimenti federali degli affari esteri e della giustizia e dalle fondazioni Avina e Mercator Svizzera.

SDA-ATS