Navigation

Zurigo: i cittadini voteranno sui box per le "lucciole"

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 ottobre 2011 - 18:31
(Keystone-ATS)

I cittadini di Zurigo saranno chiamati a votare sulla realizzazione della zona per le prostitute da strada equipaggiata con i cosiddetti "box per il disbrigo". L'UDC ha consegnato oggi alla cancelleria comunale un referendum munito di 2788 firme.

I promotori avevano 30 giorni di tempo per riunire le 2000 firme necessarie, precisano in una nota le autorità cittadine. La nuova zona per le lucciole, situata su un terreno in disuso del quartiere di Altstetten, è stata studiata come alternativa ai marciapiedi del Sihlquai, dove le autorità intendono vietare la prostituzione da strada.

Il consiglio comunale ha approvato lo scorso mese di settembre il credito di 2,4 milioni di franchi per la realizzazione della zona con gli appositi box, una sorta di garage dove le prostitute possono appartarsi con i clienti.

La sua apertura era inizialmente prevista per la primavera 2012, ma il referendum la farà slittare almeno fino all'autunno, quando è prevista la votazione popolare. L'UDC cittadina si oppone al credito perché considera la prostituzione un'attività privata che non dev'essere in alcun modo sostenuta con i soldi dei contribuenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?