Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

In aumento la popolazione svizzera

In 10 anni la popolazione svizzera è aumentata del 6%. In testa alla graduatoria, Zugo, con un aumento del 17% . Lo indicano i dati del censimento 2000.

La popolazione svizzera è aumentata del 6 per cento nell'ultimo decennio del secolo scorso. Secondo i dati definitivi del censimento 2000 pubblicati mercoledì dall'Ufficio federale di statistica, il numero degli abitanti è infatti passato da 6 873 687 nel 1990 a 7 288 010 nel 2000. La maggior crescita è stata segnata nei cantoni di Zugo, Svitto, Nidwaldo, Obwaldo e Friburgo. Al contrario a Glarona e Basilea Città si è registrato un calo.

Nel periodo 1970-1980 la popolazione elvetica era progredita dell'1,5 per cento e in quello seguente del 6 per cento. Nel periodo 1990-2000 nella maggior parte dei cantoni la crescita si è situata fra il 6 e il 10 per cento. In Ticino è stata dell'8,7 per cento a quota 306 846 abitanti, nei Grigioni del 7,6 per cento a 187 058 abitanti.

Il maggior incremento percentuale è stato conseguito dal canton Zugo: con 100 052 abitanti al 5 dicembre 2000, giorno dell'ultimo censimento federale, ha registrato una crescita del 17 per cento. Seguono Svitto un aumento del 15 per cento a 128 704 abitanti, Friburgo con il 13,2 per cento a 241 706 abitanti, Nidwaldo con il 12,7 per cento a 37 235 abitanti e Obwaldo con l'11,7 per cento a 32 427 abitanti. Nei cinque cantoni la popolazione era già cresciuta fra il 12,2 e il 15,3 per cento nel decennio precedente.

In senso opposto l'evoluzione demografica di Basilea Città, che ha perso il 5,7 per cento degli abitanti scendendo a quota 188 079, e di Glarona, che ha subito un'erosione dello 0,8 per cento a 38 138 abitanti. La popolazione del semicantone renano è in calo già dal 1970, mentre quella del cantone di Glarona dal 1980 al 1990 era aumentata del 4,9 per cento.

swissinfo e agenzie

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.